Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo

Percorso

Ricerca nel sito

Facebook SMN Center

SNM Mailing List

Iscriviti

L'iscrizione ad una delle Mailing List della San Mauro Nuoto consente di ricevere una mail ogni volta che viene pubblicato un articolo di bacheca

PALLANUOTO: LA SAN MAURO VINCE UNA PARTITA EMOZIONANTE

SerieB 5xdi Salvatore Selcia
Pallanuoto show al Palacasoria. Bellissima partita quella andata in scena tra SAN MAURO NUOTO e COSENZA NUOTO, di quelle che lasciano un segno nel tempo, tali da poter dire un giorno “io c’ero”. Un vero spot per la Pallanuoto.

Le due squadre hanno fatto il possibile per vincere ed è per questo motivo che dobbiamo fare i complimenti al Cosenza, che ci ha sempre creduto, anche quando a metà del secondo parziale si è trovato sotto di tre reti, ma non si è perso d’animo.

Alla fine la San Mauro ha portato a casa l’intera posta in palio, grazie soprattutto a colui che è stato capace di caricarsi la squadra sulle spalle già dalla prima azione, a pochi secondi dall’inizio dell’incontro da un segnale forte ai suoi compagni di squadra, mettendo subito una palla al centro al compagno Andrè bravo a conquistare l’espulsione e ridare palla a Selcia in posizione cinque, che non si fa pregare andando subito alla conclusione e insaccando alle spalle di Guaglianone la prima rete della gara dopo 23 sec. di gioco.

Gli ospiti reagiscono portandosi in vantaggio con le reti di Ponte e Cerchiara, ma è ancora Selcia che riporta le squadre in parità, al termine di un azione su uomo in più che si era fatta complicata. Nell’azione successiva Cerchiara, uno dei migliori tra i suoi, riporta in vantaggio gli ospiti. Nei minuti finali del primo parziale prima Bernaudo, con una bella rete delle sue su uomo in più e poi D’Avino che, dopo un azione quasi in solitaria e subentrato dal pozzetto, al termine di un azione avversaria, nuota per più di metà vasca in possesso palla per andare a concludere da posizione cinque e siglare la rete che fissa il risultato del primo parziale sul 4-3.

Nel secondo parziale è ancora l’incontenibile Selcia, che realizza una bellissima rete al termine di una controfuga portata insieme ad Andrè, questa volta si trovano a ruoli invertiti, ma i ragazzi terribili di coach Di Pasqua non lasciano scampo agli avversari, Andrè riceve palla da Principe sull’esterno in posizione quattro e mette la palla davanti al compagno che sta nuotando verso la porta avversaria, appena entra nei cinque metri si alza e con una millimetrica palomba mette la palla alle spalle del portiere ospite, realizzando la sua tripletta di giornata.

Il parziale prosegue con un altalena di emozioni, prima la rete di Trocciola per i cosentini che porta il risultato sul 5-4 poi la bell’azione di Natangelo che si procura il primo rigore di giornata realizzato da Bernaudo, successivamente Tancovi e Chiappetta portano il risultato sul 7-5 con cui si va al cambio campo.

Nel terzo parziale la gara cambia volto, tanti gli errori da parte dei padroni di casa, non sbagliano niente invece gli ospiti, Chiappetta, anch’egli autore di una tripletta in questa gara e Trocciola, riportano il risultato in parità, ma a pochi secondi dal termine del parziale, Bernaudo fa una delle cose più belle della gara, ruba palla ad un avversario su una rimessa dai due metri e lancia in un due contro uno Selcia e Natangelo che realizza la rete che riporta in parità le squadre al termine del terzo parziale sul risultato di 8-8.

Il quarto parziale vede una nuova altalena di reti, apre le marcature Andrè, che si conquista la possibilità di andare all’alzo e tiro appena fuori dai cinque metri, dopo una bella cavalcata di De Francesco, da lì fa partire una conclusione davvero bella, la seconda palomba di giornata, che riporta in vantaggio i padroni di casa, ma Cavalcanti prima e Capanna poi, riportano in vantaggio gli ospiti. I padroni di casa però non mollano ed è questo particolare che fa ben sperare per il loro futuro in questo campionato.

De Francesco ruba palla in difesa e lancia subito Iaccarino che si conquista il rigore grazie ad un dribbling ai danni di un avversario appena entrato nei cinque metri. Bernaudo trasforma il suo secondo rigore di giornata e diventa il terzo marcatore in quest’incontro con tre reti.

La svolta finale arriva negli ultimi due minuti di gioco, con il fallo da espulsione di Chiappetta, la San Mauro chiama Time-Out e il coach Oreste Di Pasqua da le indicazioni che permettono ai ragazzi di realizzare la rete del 11-10 finale, grazie a Natangelo su palo cinque servito da Falcone che era in posizione due.

Adesso testa subito alla complicatissima partita del prossimo weekend con il Crotone, formazione seconda in classifica e con ambizioni di promozione. Il coach Di Pasqua sarà sicuramente soddisfatto per le risposte avute da alcuni suoi giocatori, ma allo stesso tempo avrà il suo da fare questa settimana per cercare di recuperare quelli che ancora sono al di sotto dei loro standard.

SAN MAURO NUOTO – COSENZA NUOTO 11-10

San Mauro Nuoto: Principe, De Francesco, Esposito, Tancovi 1, Selcia 3, Andrè 1, Iaccarino, D’Avino 1, Vaccaro, Natangelo 2, Falcone, Muscerino, Bernaudo 3; All. Di Pasqua O.

Cosenza Nuoto: Guaglianone, Cerchiara 2, De Luca, Chiappetta 3, Capanna 1, Trocciola 2, Palermo, Cavalcanti 1, Mascaro, Ponte 1, Altomare, Greco, Morrone; All. Bartucci S.

Arbitro: Barra A.

Note: parziali 4-3, 3-2, 1-3, 3-2;
Superiorità numeriche: San Mauro N. 5/12; Cosenza N. 4/9; tiri di rigore realizzati da Bernaudo (San Mauro N.) a 5:13 del secondo parziale e 2:22 del quarto parziale; esclusione per raggiunto limite di falli per Ponte (Cosenza N.) a 3:01 del quarto parziale e per Mascaro (Cosenza N.) a 2:22 del quarto parziale;

SebastianoBarbato Assicurazioni

Barbato 1

Promo Corsi

P1
P2
P3
P44