Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo

Percorso

Ricerca nel sito

Facebook SMN Center

SNM Mailing List

Iscriviti

L'iscrizione ad una delle Mailing List della San Mauro Nuoto consente di ricevere una mail ogni volta che viene pubblicato un articolo di bacheca

PALLANUOTO: ALTRA TRASFERTA AMARA PER IL SAN MAURO

SerieB 4xdi Salvatore Selcia
Continua la serie negativa in trasferta per il SAN MAURO NUOTO, sconfitto a Roma dalla CC LAZIO WATERPOLO.

La San Mauro si è presentata al Foro Italico priva di Christian Andrè, la nota positiva di questa partita è stato l’approccio alla gara da parte dei ragazzi di coach Di Pasqua, ma il tutto è durato un parziale e mezzo, fin quando il risultato era sul 1-4 in nostro favore, poi una serie di nostri errori individuali consecutivi in pochi minuti, hanno minato le certezze mostrate fino a quel momento.
Bravi i padroni di casa ad approfittare dello sbandamento degli ospiti e a rimettere in carreggiata l’incontro trascinati da un ottimo ONIDA top scorer dell’incontro con tre reti, favoriti anche da un atteggiamento masochista della San Mauro, puntando ha risolvere individualmente la partita, invece che con il collettivo e compromettendo ogni possibilità di recuperare il risultato.
A tutto ciò su è aggiunta una visione molto personale dell’arbitro Carrer, che aveva sostituito all’ultimo istante l’indisponibile arbitro Buonpensiero, culminata con l’ingiustificata espulsione di D’Avino in una partita molto corretta da entrambe le parti, infatti, lo stesso avversario De Vecchis, a cui vanno i nostri complimenti per la sua lealtà sportiva, bravo Daniele, diceva all’arbitro che non c’era stata una condotta antisportiva dell’avversario ma solo un fallo di gioco, parole a cui l’arbitro non ha dato ascolto…
Gli ultimi due a non arrendersi sono stati capitan Natangelo e Selcia che, nell’ultimo minuto di gioco hanno accorciato le distanze rendendo, per quanto possibile, meno amara la sconfitta.
Sabato prossimo ci aspetta un match proibitivo in casa contro i primi della classe e sebbene i ragazzi ci abbiano abituati a queste inspiegabili trasformazioni tra partite casalinghe e partite in trasferta, tipo dottor jekyll e mister hyde, riscattarsi nel prossimo incontro, per non perdere la scia playoff, non sarà per nulla semplice.

C.C. LAZIO WATERPOLO – SAN MAURO NUOTO 11-6

CC Lazio W: Battaglia, Ghinfanti, Carbonetti, Montani, Onida 3, De Vita 2, Piacentini 1, Di Cintio 2, De Vecchis, Fiorita 1, Uccelletti 1, Martella (K) 1, Perna; All. Lovisa C.

San Mauro Nuoto: Pipicelli, De Francesco, Esposito, Tancovi, Selcia 1, Martucci, Riccitiello 1, D’Avino 1, Andrè 1, Natangelo (K) 1, Iaccarino, Muscerino, Bernaudo 1; All. Di Pasqua O.

Arbitro: Carrer

Note: parziali 1-2, 3-2, 3-0, 4-2;
Superiorità numeriche: CC Lazio W /; San Mauro N. /10 e un rigore realizzato da Riccitiello a 7:42 del secondo parziale; espulsione definitiva EDCS 21.13 per Montani (Lazio) a 4:24 del secondo parziale e per D’Avino (San Mauro) a 4:05 del quarto parziale; esclusione per raggiunto limite di falli a carico di Carbonetti (Lazio) a 0:18 del quarto parziale.

SebastianoBarbato Assicurazioni

Barbato 1

Promo Corsi

P1
P2
P3
P44